Il nostro primo sesso a tre

Succede qualche anno fa quando ho deciso di esaudire il desiderio della mia ragazza di farlo in tre. Anche se al inizio ho rifiutato l’idea, la mia ragazza mi ha fatto vedere tantissimi video porno con coppie che fanno sesso a tre che alla fine mi ha convinto. Da allora abbiamo cominciato a fare sesso a tre. Era estate ed era il suo compleanno. Ho organizzato la festa a casa mia. La mia ragazza si è vestita provocatoriamente con un abito aderente con una scollatura molto generosa. Ho pensato che fosse giunto il momento di fargli un regalo speciale e soddisfare la sua fantasia di fare sesso a tre. Si stava aggrappando a me con il suo sedere appetitoso e strofinandolo delicatamente per farmi impazzire. A un certo punto è stata invitata a ballare da un mio amico e ho notato come si aggrappava a lui e come si muoveva come se ce l’avesse dentro. Dopo quel ballo, sono andato dal mio amico e gli ho detto cosa stavo pensando e cosa volevo fare. Esitò un po’ al inizio, ma poi acconsentì.

Gli ospiti hanno iniziato ad andarsene ed eravamo solo io, lei e il mio amico. Stavamo bevendo l’ultimo bicchiere di champagne quando è iniziata una canzone molto romantica. L’ho invitata al ballo e ho fatto cenno al mio amico di unirsi. Capì cosa doveva fare e mentre lei si aggrappava al mio petto le venne dietro, si aggrappò a lei e iniziò a strofinarsi dolcemente. Ho sentito come si contrae piacevolmente tra le mie braccia e come ha attaccato il sedere al suo cazzo già eretto. Ho iniziato a baciarla appassionatamente e a massaggiarle i seni. L’amico continuava a strofinarsi contro di lei. Ho iniziato a toglierle delicatamente il vestito mentre la baciavo e continuavo a massaggiarle i seni. Ho notato che non aveva le mutandine. Il mo amico scese con baci sulla sua schiena poi sul suo sedere sulle sue gambe e poi su fino a fermarsi tra le sue gambe. Ha assaporato la sua figa mentre lei mi slacciava i pantaloni e me lo prese in bocca e iniziò a succhiarlo con una voglia matta. Nel frattempo il mio amico la tirò fuori, la fissò dentro la figa della mia ragazza e la inserì dolcemente. Emise un forte gemito, mi abbracciò forte e poi iniziò a succhiarlo con ancora più ardore. Lui le afferrò i fianchi e la spinse sempre più a fondo. Non poteva continuare a succhiarmi perché gemeva di piacere e vibrava tutta. Ho sentito che era in estasi e in breve tempo ha avuto un orgasmo.

Ci fermammo tutti e andammo al divano. Mi sono sdraiato a faccia in su, lei è venuta su di me e si è inserita nel mio cazzo molto duro. Era eccitata come non l’avevo mai vista prima. Tremava e gemeva di piacere mentre premeva forte per prenderlo tutto dentro di sé e succhiava il suo cazzo con grande lussuria. Dopo un po’ lui le andò dietro e dopo averle leccato un po’ il culo, iniziò a inserirlo delicatamente. Era molto felice. Non sapeva più di lei. Tremava e ululava di piacere con i nostri cazzi nei suoi buchi caldi. Ha avuto orgasmi multipli. L’amico non ha resistito più e ha finito dentro il suo culo. Neanch’io ho potuto resistere più e ho finito nel profondo della sua vagina. Questo e stato il nostro primo sesso a tre…

Tre cazzi enormi per Alice

Era estate e avevo passato davvero una giornata noiosa di sabato. Ho guardato dei video porno su luporno.net e mi sono fatto due volte la sega pero non avevo più voglia di stare in casa. Cosi ho deciso di andare con i miei amici, Filippo e Luca, in discoteca, per divertirmi e possibilmente trovare qualche ragazza. Filippo ha prenotato un tavolo e la sera ci siamo incontrati. Quando siamo arrivati, non c’erano molte ragazze pero dopo un periodo di crescente noia, incontriamo una ragazza, Alice, e le sue amiche. Alice era una ragazza che lo avevo visto anche altre volte e mi piaceva tantissimo. Aveva 23 anni con un culo tondo, tette belle e sode, bionda e non troppo alta. Abbiamo offerto alle ragazze un posto vicino a noi. Hanno gentilmente rifiutato, spiegando che erano già a un tavolo. Le ragazze erano chiaramente venute per una “serata tra ragazze”.

Io e i miei amici siamo rimasti fino alle tre circa e abbiamo deciso di partire. Proprio mentre stiamo per uscire dalla discoteca, sento la voce ubriaca di Alice: “Ragazzi, state aspettando anche me?”. Tutti e tre sorridiamo e ci capiamo brevemente guardandoci l’un l’altro.

Prendo la ragazza per un braccio e siccome lei era molto stordita, non si è nemmeno accorta che stavamo camminando per la mia strada, non per la sua. Siamo arrivati a casa mia. Alla fine, Alice si è illuminata e ha attirato la nostra attenzione: “Non dici che porti a casa anche me?”. Gli ho risposto che può restare con noi ancora un po e dopo la portiamo noi e ha accettato.

L’ho portata in soggiorno e ho cominciato a baciarla. Filippo iniziò a spogliarla mentre Luca stava giocando con i suoi seni e io la stavo baciando. Alice ha preso la sua posizione, se l’è messa in bocca il mio cazzo e nel frattempo Filippo tirò fuori il suo cazzo e la penetrò velocemente. Poi abbiamo messo Alice a pecorina e a turno, uno glielo ha messo in bocca e l’altro nella sua figa succosa. Lo stavamo facendo con lo scambio, in modo che nessuno rimanesse a parte. Alice gemeva continuamente e si perdeva tra un orgasmo e l’altro mentre si godeva i nostri cazzi enormi.

Il sudore gocciolava sulla povera ragazza mentre noi ci siamo alzati e abbiamo cambiato la posizione. Eravamo sdraiati sul divano e lei è salita ad uno ad uno, e ha iniziato a muoversi, avanti e indietro. Dopo circa 15 minuti abbiamo cambiato di nuovo e gliel’ho messa nel culo, sempre più veloce, sempre di più, finché non è entrata quasi tutta. Il mio posto è stato preso da Luca e poi da Filippo e Alice urlava come una pazza mentre tre cazzi enormi sfondavano senza tregua i suoi buchi caldi.

Abbiamo messo Alice in mezzo mentre Luca la scopava nella figa, io nel culo e Filippo in bocca. I tormenti di piacere di Alice finirono presto, perché Filippo si lasciò andare nella sua bocca, io le eiaculai nel culo, e Luca le spruzzò la figa allargata. Poi la ragazza, esausta, è andata a lavarsi, si è vestita e siamo andati a portarla a casa. Non riuscivo a crederci… è stato fantastico per tre ragazzi condividere la stessa donna.

Non posso resistere senza fare sesso

Tre mesi fa ho compiuto 37 anni. Fin da quando ero più giovane, mi piaceva essere più indipendente. Andavo pazza per i ragazzi e il sesso, guardavo sempre dei video xxx hard e ho sempre avuto una figa arrapata che ha sempre voglia di cazzo. Ho vissuto tutti i tipi di relazioni e ho partecipato anche alle feste che finivano spesso in una orgia.

Adesso faccio la direttrice di vendite e ogni mattina vado nel mio ufficio sempre vestita in una maniera sexy. Non sai nemmeno quanto siano importanti i vestiti per una donna. Ad esempio, fino a quando non ho raggiunto una situazione stabile con l’azienda, se avevo bisogno di aiuto per qualsiasi problema, mi bastava vestirmi in modo più sexy e sorridere con aria di sfida alla persona che poteva sostenermi, e le cose andavano esattamente come volevo. In azienda c’è un ragazzo 20enne che lavora nel deposito e che mi fa impazzire quando lo vedo. Anche se mi ha scopato non so quante volte, è molto rispettoso e mi chiama signora quando mi parla.

A volte, quando la mattina viene nel mio ufficio per portarmi la stampa, si sbottona subito i pantaloni con un’abilità che mi stupisce, tira fuori il cazzo e nei secondi successivi lo sento già spingersi dentro nella mia figa arrapata con una forza straordinaria.

Ha un cazzo molto grosso che mi fa sempre urlare come una pazza. Una volta mi ha detto che ho delle forme molto belle e che il suo cazzo e sempre duro per il fatto che lo eccito costantemente. Non mi ha mai chiesto favori e quando lo vedo così tenero, gli chiedo d’inginocchiarsi sulla scrivania, avvicino la mia sedia e lascio che mi dia delle lingue nella figa arrapata. Una volta ero in ritardo di un’ora per una riunione, perché semplicemente non c’era modo che potessi togliermi il suo cazzo dalla bocca. La sua pelle è così vellutata e la testa del suo cazzo è così attraente che sembra ipnotizzarmi. L’ho anche chiamato più volte a casa mia e a volte abbiamo fatto sesso in deposito. Ho notato che da quando ho iniziato a scopare alcuni dipendenti gli affari vanno molto meglio. Guadagno bene, posso pagarli in modo abbastanza soddisfacente e penso di venire a lavorare con un certo entusiasmo.

A essere sincera pero, quello che mi fa scopare meglio di tutti e il giovane 20enne con il suo cazzo grande. Ogni tanto la sera, quando torno a casa, lo chiamo sul cellulare e gli chiedo di parlarmi, di sentire la sua voce mentre mi strofino la figa arrapata. Al telefono ha più coraggio e mi parla anche volgarmente. A volte, se è con una delle sue ragazze, mi racconta con dettagli lussuosi come scopa. La mia figa diventa ancora più arrapata che poi il giorno dopo lo chiamo in ufficio per scoparmi. Mi sento sempre come una di quelle donne boss nei video xxx hard che scopano come matte.

Ogni mattina mi congratulo con me stessa per essere riuscita in questo modo e più di questo, sono contenta di essere ancora una donna felice.

Scopata veloce durante una festa

Ero a una festa, in una casa di vacanza in montagna, con il mio compagno di allora. Quando sono arrivata lì, ho immediatamente posato gli occhi su un ragazzo stupendo, con occhi quasi neri e un culo incredibilmente sexy, che era visibile sotto i suoi jeans attillati. Mi guardò attentamente, sollevò un sopracciglio e annuì con approvazione. Sembrava un attore porno come quelli che li vedi nei film porno in hd gratis. Il mio ragazzo aveva notato che i miei vestiti corti e neri erano, in effetti, un po’ provocatori, ma io gli lasciavo credere quello che voleva e, in me stessa, ero felice di vedere che quel ragazzo mi faceva occhi dolci. Anche il ragazzo mi piaceva, sentendo improvvisamente, tra le gambe, una bruciante impazienza nella mia figa xxx. Dio ho pensato, qualcuno potrebbe eccitarsi così da uno scambio di sguardi?

– Ciao? Ho sentito una voce dolce sussurrarmi dietro la testa.

Il mio cuore sussultò quando mi voltai e vidi quegli occhi neri stupendi. Si presentò, si chiamava Antonio. Abbiamo discusso di alcune generalità. Ero un po’ nervosa e continuavo a inumidirmi le labbra con la lingua. Poi mi prese per mano e disse: “Ti piacerebbe fare l’amore con me?”

Il mio cuore sussultò ancora una volta e i miei palmi si bagnarono. Prima di rispondergli ho cercato con gli occhi il mio ragazzo pero non l’ho visto da nessuna parte. Sempre la stessa storia ho pensato, mi lascia sempre da sola durante le feste. Allora ho deciso di accettare la proposta di Antonio. Lo seguii, entrando in una cameretta. Erano tutti fuori e si stavano divertendo, quasi tutti ubriachi, forse anche il mio ragazzo tra di loro.

– “Spogliati”, mi ha ordinato a un tratto Antonio. Questa cosa mi ha fatto eccitare di più. Ho subito obbedito. Nel frattempo anche lui si spoglio e rivelò un grosso cazzo davanti a me. Aveva anche un corpo bellissimo.

– “Sei così bella”! Mi sussurrò e iniziò ad accarezzare i miei capelli e poi mi ha detto di piegarmi per farli un pompino. Il suo cazzo grande e grosso era tutto nella mia bocca e aveva un sapore meraviglioso. Ho fatto scorrere la lingua intorno al suo cazzo e poi ha iniziato a fottermi in bocca. Era davvero troppo grande pero io ero cosi eccitata che riuscivo e prenderlo tutto fino in gola senza problemi.

Improvvisamente lo ha tirato fuori dalla mia bocca e mi ha messo a terra. Mi ha messo alla pecorina e ha iniziato ad accarezzami la schiena. Ho sentito un dito passare attraverso le mie natiche e, all’improvviso, l’ho sentito nella mia figa xxx. Dopo di che ha diretto il suo cazzo verso la mia figa stretta e bagnata e lo ha premuto delicatamente all’interno. Ho urlato di piacere e l’ho assunto immediatamente. Mentre ha aumentato il tempo, ruotava il suo cazzo dentro di me, mentre il suo dito entrava e usciva dal mio ano. Eravamo entrambi cosi eccitati che dopo quasi cinque minuti si è svuotato di sperma dentro di me, mentre la mia vagina si era contratta spasmodicamente in un incredibile orgasmo mentre sentivo il suo cazzo pulsare dentro la mia figa…

Ci vestimmo e andammo fuori dagli altri mentre ho visto il mio ragazzo che stava flirtando con una ragazza…Cosa che mi ha fatto a non sentirmi in colpa che avevo la sborra di un altro dentro di me…

La mia ragazza troia e insaziabile

Mi piace guardare tantissimo porno. Uno dei miei siti porno preferiti e x-hamster.it. Quando la mia ragazza si trova al lavoro, ogni tanto entro e mi faccio una sega. Una sera d’estate mentre stavo guardando dei filmati porno su x-hamster.it, sento la porta aprirsi, la mia ragazza era appena tornata dal lavoro. Ho subito chiuso il portatile e ho fatto finta di dormire.

Lei entrò nella stanza, si spogliò e si infilò sotto la coperta. L’ho sentita mentre era solo in bikini e ovviamente il mio cazzo era già diventato duro grazie ai siti porno. Ha iniziato a baciarmi e strofinarmi il cazzo, e io in quel momento ho aperto gli occhi e ho fatto lo stesso, ho iniziato strofinare la sua figa bagnata e baciarla. In un attimo ha iniziato a leccare il mio cazzo e succhiarlo. Poi ci siamo messi a fare un 69. Ora ero sopra di lei e le ho messo il cazzo in bocca, l’ho semplicemente scopata in bocca e nello stesso tempo leccavo la sua figa succosa. Dopo circa 10 minuti, le ho detto che volevo fare sesso totale e penetrarla in tutti i buchi, e lei ha accettato. Andò in bagno e si vestì in modo molto provocatorio. Quando è tornata e ho visto quanto era bella, ho ricominciato a baciarla. Si è seduta con la schiena rivolta a me e ha strofinato continuamente il suo culo tondo contro di me. Sono subito andato giù con la bocca e ho iniziato a leccarle le natiche e la figa che era molto, molto succosa. Dopo che le ho leccato la figa come un matto, le ho anche leccato il buco culo, e questo la stava facendo impazzire. Poi si e girata verso di me e ha iniziato di nuovo a succhiare il mio cazzo e leccarlo, succhiarmi anche le palle e leccarle. Non potevo più resistere e l’ho messa a pecorina con il cazzo che glielo infilato in profondità nella sua figa.

L’ho scopata per circa dieci minuti e le ho detto che volevo penetrarla in culo. All’inizio ho messo solo la testa del cazzo e ho strofinato il mio cazzo contro il suo ano. Dopo un po ho iniziato a penetrare intensamente il suo culo e potevo sentire come il mio cazzo era stretto nel suo buco caldo. Dopo mi ha detto che voleva essere scopata sul tavolo in cucina e ho subito rispettato il suo desiderio e l’ho messa sul tavolo. L’ho penetrata in figa e nel culo per tanto tempo che urlava dal piacere e mi diceva che non sente più i suoi buchi caldi. Quando ho sentito che ero quasi pronto per venire e le ho detto che stavo per eiaculare, la mia ragazza troia si è seduta di fronte a me e ha iniziato a succhiarmi il cazzo e a massaggiarlo. Le ho riempito la bocca di sperma. Lo sperma le scorreva lungo le tette e la figa mentre lei leccava il mio cazzo coperto di sborra. E stata un’immagine indimenticabile, proprio come quelle che vedi nei siti porno.

Prima volta con un transessuale

Avevo voglia di porno sfrenato, volevo fare tanto sesso…forse anche perché faceva troppo caldo e la mia eccitazione raggiungeva livelli altissimi.

Succede tutto in un giorno torrido di luglio, 6-7 anni fa. Mi sveglio con il cazzo duro come una roccia e con la voglia di sborrare. Mi metto davanti al PC e trovo alcuni filmati di porno sfrenato con transessuali. Mentre mi masturbo guardando dei video sex trans, inizio a farmi ogni tipo di domanda su come sarebbe fare sesso con un transessuale. Essendo sempre più curioso, ho trovato il coraggio di chiamare un transessuale che era nella mia città. Chiamo e mi risponde una voce molto femminile e dopo che abbiamo scambiato qualche parola, gli ho dato l’indirizzo.

Bussa alla porta e davanti mi trovo con una mora, alta 175 cm, vestita solo con un paio di pantaloni cortissimi e un top semitrasparente. Ci conosciamo e dopo aver fumato una sigaretta ci dirigiamo in camera da letto. Vedendo che sono troppo eccitato, si avvicina e inizia a baciarmi. Dopo che ci siamo spogliati, ho notato il culo piccolo e sodo e il suo cazzo piccolo. Ha preso i nostri cazzi nelle sue mani e li stava strofinando sempre più velocemente. Dopo pochi secondi, si siede in ginocchio e inizia a farmi il miglior orale che abbia mai ricevuto. Prima prende dolcemente il mio cazzo in bocca e poi ingoia tutti i 20 cm che ho. La afferro per i capelli mentre spingo sempre più velocemente e più a fondo nella sua gola. Era li in ginocchio a succhiarmi il cazzo, che diventava sempre più duro. Dopo qualche minuto, prende un preservativo, lo mette sul mio cazzo eretto, mi volta le spalle in piedi con le mani sulle mie caviglie e mi dice di scoparla più forte che posso. La vista era meravigliosa, il culetto si era aperto benissimo in questa posizione e poi le do alcune lingue piene di saliva per lubrificarla, le ho ficcato brutalmente il cazzo nel culo tutto in una volta fino alla fine.

Senza esitazione riceve il cazzo intero e si sente solo un piccolo squittio. Inizio a pomparla con la sete e come con un po’ di rabbia mentre geme leggermente. Dopo qualche minuto ci spostiamo sul letto dove lei è sdraiata sulla schiena, le alzo le gambe sulle spalle e inizio a scoparla sempre più a fondo. Lei geme, si morde il labbro inferiore, io mi chino, la bacio, poi le prendo il cazzo e inizio a massaggiarlo mentre la penetro sempre più velocemente nel culo. Mi dice che vuole che le venga in bocca perché ha voglia di assaggiare la mia sborra. Dopo che la inculo ancora più forte, mi ritiro da lei, tolgo il preservativo, mentre lei e già in ginocchio. Comincia a succhiarmi velocemente e quando il cazzo inizia a pulsare, lo prende in fondo alla bocca senza far scappare una goccia. Dopo qualche minuto va in bagno, si pulisce e andiamo in cucina. Dopo una sigaretta s e ne va e ci promettiamo di rivederci.