Tag: trans

Prima volta con un transessuale

Avevo voglia di porno sfrenato, volevo fare tanto sesso…forse anche perché faceva troppo caldo e la mia eccitazione raggiungeva livelli altissimi.

Succede tutto in un giorno torrido di luglio, 6-7 anni fa. Mi sveglio con il cazzo duro come una roccia e con la voglia di sborrare. Mi metto davanti al PC e trovo alcuni filmati di porno sfrenato con transessuali. Mentre mi masturbo guardando dei video sex trans, inizio a farmi ogni tipo di domanda su come sarebbe fare sesso con un transessuale. Essendo sempre più curioso, ho trovato il coraggio di chiamare un transessuale che era nella mia città. Chiamo e mi risponde una voce molto femminile e dopo che abbiamo scambiato qualche parola, gli ho dato l’indirizzo.

Bussa alla porta e davanti mi trovo con una mora, alta 175 cm, vestita solo con un paio di pantaloni cortissimi e un top semitrasparente. Ci conosciamo e dopo aver fumato una sigaretta ci dirigiamo in camera da letto. Vedendo che sono troppo eccitato, si avvicina e inizia a baciarmi. Dopo che ci siamo spogliati, ho notato il culo piccolo e sodo e il suo cazzo piccolo. Ha preso i nostri cazzi nelle sue mani e li stava strofinando sempre più velocemente. Dopo pochi secondi, si siede in ginocchio e inizia a farmi il miglior orale che abbia mai ricevuto. Prima prende dolcemente il mio cazzo in bocca e poi ingoia tutti i 20 cm che ho. La afferro per i capelli mentre spingo sempre più velocemente e più a fondo nella sua gola. Era li in ginocchio a succhiarmi il cazzo, che diventava sempre più duro. Dopo qualche minuto, prende un preservativo, lo mette sul mio cazzo eretto, mi volta le spalle in piedi con le mani sulle mie caviglie e mi dice di scoparla più forte che posso. La vista era meravigliosa, il culetto si era aperto benissimo in questa posizione e poi le do alcune lingue piene di saliva per lubrificarla, le ho ficcato brutalmente il cazzo nel culo tutto in una volta fino alla fine.

Senza esitazione riceve il cazzo intero e si sente solo un piccolo squittio. Inizio a pomparla con la sete e come con un po’ di rabbia mentre geme leggermente. Dopo qualche minuto ci spostiamo sul letto dove lei è sdraiata sulla schiena, le alzo le gambe sulle spalle e inizio a scoparla sempre più a fondo. Lei geme, si morde il labbro inferiore, io mi chino, la bacio, poi le prendo il cazzo e inizio a massaggiarlo mentre la penetro sempre più velocemente nel culo. Mi dice che vuole che le venga in bocca perché ha voglia di assaggiare la mia sborra. Dopo che la inculo ancora più forte, mi ritiro da lei, tolgo il preservativo, mentre lei e già in ginocchio. Comincia a succhiarmi velocemente e quando il cazzo inizia a pulsare, lo prende in fondo alla bocca senza far scappare una goccia. Dopo qualche minuto va in bagno, si pulisce e andiamo in cucina. Dopo una sigaretta s e ne va e ci promettiamo di rivederci.

Pompini e seghe trans

Era l’autunno dello scorso anno e come al solito quando tornavo a casa dal lavoro non avevo voglia di fare niente, ogni volta che entravo dalla porta di casa mi prendevano la noia e la monotonia. La mia ragazza trans era ancora al lavoro, così ho acceso il computer e ho iniziato a guardare dei film porno stremming. Sono finito su un film con delle seghe trans tra due ragazze magre con delle tette sode e sexy. Mi sono eccitato molto e ho iniziato a fare una sega. Stavo cominciando a desiderare di fare sesso con un altro transessuale e volevo coinvolgere anche la mia ragazza trans in questo.

Nel frattempo si apre la porta di casa. Mi vesto in fretta ed esco dalla stanza, con il mio cazzo che mi entra a malapena nei pantaloni. Ho dimenticato il film porno streaming acceso e quando entra la mia ragazza osserva sullo schermo le seghe trans. Dopo circa una settimana, dopo una partita di sesso, mi dice sottovoce che giorni fa mentre stavo guardando quel film porno streaming, un po’ le è piaciuto e che vuole provare qualcosa di diverso.

Il giorno dopo ero già su un sito web e avevo preso il numero di telefono di una transessuale. Per la prima volta stavo per pagare i servizi sessuali. Avevo organizzato l’incontro per sabato, perché allora siamo entrambi liberi.

Ho elaborato tutti i dettagli, ho comprato del vino di buona qualità, ho noleggiato un bel film porno streaming. Sono andato a prenderla con la macchina dalla sua casa. Ho scoperto che si chiama Paola e che ha cambiato sesso da diversi anni. Aveva un aspetto fantastico. Bionda e sensuale. Ho confessato che non abbiamo esperienza con una cosa del genere e ha detto che si assicura che tutto vada bene.

Entriamo, le ragazze si conoscono e ci accomodiamo sul divano, dove apriamo una bottiglia di vino e iniziamo a parlare, di discussione in discussione. La mia ragazza prende il coraggio inizia a baciare Paola, accarezzandola i suoi seni e sul rigonfiamento tra le sue gambe. Cominciano a baciarsi davanti a me e si spogliano mentre si toccano a vicenda i cazzi già duri. Poi si sono messe in ginocchia davanti a me e hanno iniziato a succhiarmi il cazzo mentre loro facevano delle seghe trans e si masturbavano con tantissima voglia.

Erano li, una accanto all’altra. Iniziano a succhiarmi con più vigore e io le dico che sto arrivando. Sedute davanti a me in ginocchio tutte e due, con le bocche puntate verso il mio cazzo, pronte a ricevere il mio succo, che non tarda ad arrivare.

Paola ingoia tutto quello che becca, mentre la mia ragazza a quel punto lecca quel che resta della sua faccia. Poi si alzano e cominciano a succhiarsi a vicenda e scambiarsi delle seghe trans davanti ai miei occhi. Guardavo eccitatissimo mentre la mia ragazza trans e Paola si succhiavano e si masturbavano fino a sborrare quasi nello stesso tempo. Andiamo tutti a farci una doccia, poi andiamo in soggiorno e discutiamo, pagando anche poi i servizi offerti da Paola.

Butt Plug: lo strumento erotico che non conoscevate

Uno degli strumenti più famosi e utilizzati nel porno trans è il cosiddetto butt plug.

Ma cosa è questo oggetto e come si usa?
Prima di tutto possiamo partiere dal nome dicendo che si tratta di un oggetto sessuale che costituisce una sorta di “tappo” da infilare nel sedere. Non ti sembra molto piacevole? Stai sicuramente sbagliando!
Questi giochi sessuali sono anzi molto piacevoli e vengono di frequente utilizzati non soltanto per prepararsi al sesso anale ma possono essere anche utilizzati per masturbarsi e basta. La forma forma particolare (allargata alla base) è fatta per permettere a questo oggetto di rimanere dentro il sedere ma allo stesso tempo di poter essere estratto senza problemi; questo consente a chi lo porta di poterlo tenere anche durante le attività quotidiane in attesa della sera…
Proviamo ora a parlare di qualche suo utilizzo.

Prima di tutto certamente questo strumento è molto famoso nella comunità gay, infatti la prostata è uno dei centri di piacere più potenti del corpo umano e il butt plug dovrebbe, se ben usato, stimolarlo continuamente facendo godere il maschio omosessuale di vero piacere.
Ovviamente questo uso non deve essere fatto solo dagli uomini ma anche si rivolge anche a un pubblico femminile che voglia provare il sesso anale.

Non solo quindi ci si può godere una bella figa nera ma perché non pensare anche a un po’ di sesso anale?
Indossare il butt plug per la donna può essere un ottimo modo di conoscere la pratica del rapporto anale in tutta comodità. Infatti, indossandolo senza magari la compagnia del partner, una donna può conoscere non solo la meccanica di questo tipo di sesso ma anche prendere confidenza con quelle che sono le sensazioni che ti dà.
Un modo per testare i propri limiti e prendere anche coscienza del proprio corpo.
Infatti, se ci pensiamo, certamente così è possibile capire subito se questo tipo di sesso porti eccitazione o meno al corpo: un po’ di fastidio, specialmente all’inizio, non è nulla di allarmante ma non si dovrebbe mai arrivare a un vero e proprio dolore.
Come si deve utilizzare quindi?
Sempre e comunque con il lubrificante. Questa è una regola che non deve essere mai trasgredita, per il piacere di chiunque lo usi nonché per la sicurezza della pratica, per una buona riuscita.
Altra regola che deve essere sempre seguita è quella di usare grandissima cautela nell’inserimento.
Se si è da soli e quindi lo si voglia usare per masturbarsi sarà più comodo infilarlo con le gambe aperte, distesi comodamente sul letto o addirittura nella vasca da bagno dove l’acqua calda aiuti a rilassare i muscoli.


Se si è con il proprio partner invece l’aspetto fondamentale è proprio la fiducia in questa persona. In questo secondo caso l’inserimento potrà essere non solo piacevole ma costituire un vero e proprio momento erotico prima del sesso anale.
La scelta di quanto lasciare dentro questo giocattolo erotico spetta sempre alla persona che lo ha dentro, comunicando sempre con il proprio partner qualsiasi sensazione non gradevole.
E una volta rimosso inizia il divertimento!

Due trans e io in un video xxx su un sito di porno shemale

L’unico video xxx che ho fatto in vita mia risale 3 anni fa. Se volete una storia arrapante di porno shemale allora non dovete perdere queste righe piene di sesso eccitante. Erano le 4 di mattina dopo una lunga notte di bevute. Sono uscito fuori dalla discoteca per prendere un taxi e andare a casa. Quando ho lasciato il club, fuori c’erano due ragazze sexy che mi hanno chiesto dove volevo andare e ho detto sorridendo, spero a casa. Mi dicono che si chiamano Serena e Claudia e mi chiedono se ho voglia di andare nella loro casa a bere qualcosa. Ero cosi ubriaco che ho detto di si. Sentivo il bisogno di sdraiarmi. Una volta arrivati, Claudia mi dice di farmi comodo sul letto.

Dopo non molto tempo, sento due bocche calde sul mio cazzo. Claudia e Serena spompinavano con vigore il mio cazzo che si gonfiava a secondi. Dopo che fanno dei pompini intensi, Serena si mette a pecorina e mi dice che vuole essere inculata. Solo in quel momento ho realizzato che ho davanti a me due trans.

Continue Reading

In fabbrica, la sera

Mi ricordo che la prima volta che mi approcciai ad esse fu quasi un capriccio o per meglio dire: presi la decisioni in un momento soltanto: mi alzi (ero a cena a casa di amici e mi diressi verso la fabbrica nella zona in cui sapevo che avrei trovato i trans). Senza aspettare mi diressi verso una delle macchine ferme, sulla distanza, non mi avvicinai (ovviamente) ma rimasi a una distanza tale da cui potessi vedere quello che stava succedendo all’interno della macchina. Era uno spettacolo incredibile, per me che non vedevo l’ora di esserne il protagonista. La mia mano finì sulla patta in un momento. Anche il cliente aveva la mano, non sulla patta, ma direttamente sul proprio arnese e si toccava, mugolando le solite frasi sconnesse, mezzo pensate e mezzo sussurrate:

Li vedevo spesso, degli shemale xxx, dalla finestra del mio quarto piano. Arrivavano in macchina nel parcheggio della fabbrichetta di vernici. Mi ero comprato un binocolo e dopo aver finto di andare a letto e di dormire, mi dedicavo a quel sostituto di televisione, veramente speciale.
Cominciavano ad arrivare dopo la mezzanotte e spesso il via vai durava fin quasi all’alba.

Continue Reading

Fare sesso per tutta la notte?  È possibile!

Fare sesso tutta la notte è una cosa che amano sia uomini che donne. È solo che fisiologicamente, durare a lungo è una vera sfida. Non è colpa di nessuno, davvero. Gli studi dimostrano che ci vogliono alle donne dai 10 a 20 minuti di stimolazione per raggiungere l’orgasmo , mentre ci vogliono solo 2-3 minuti dall’inizio del rapporto per gli uomini. Ecco alcuni suggerimenti su come fare durare le cose un po’ di più!

Permettetemi di affermarlo nel modo più chiaro possibile: i preliminari non sono facoltativi! Se davvero si vuole fare bene, bisogna iniziare bene prima ancora di iniziare il vero rapporto. Grazie ai preliminari gli uomini e le donne godono entrambi molto di più.

Inoltre, conoscere il corpo del vostro partner è divertente! Pensate in questo modo: se si vuole andare a correre, dobbiamo avere modo di avviare il motore, giusto? Anche il nostro corpo è una macchina delicata e vogliosa. A volte, ha bisogno di essere incoraggiata alla partenza. Ha bisogno della giusta miscela di combustibile e quantità di lubrificazione. È necessario premere il pulsante di avvio con la giusta quantità di pressione. E, soprattutto, è necessario portarla alla giusta temperatura prima di schiacciare il gas.

Continue Reading